NeXT aree self service



distributori_automatici
Un nostro cliente, che distribuisce bevande e snack in aree self service in varie città d’Italia, ci ha presentato un problema in costante crescita.

Presso i suoi punti di distribuzione, che non sono presidiati, oltre i clienti, entrano vagabondi e balordi che, invece di acquistare i prodotti ed uscire, si soffermano, dormono e, a volte, si accampano per lunghi periodi di tempo.

Ovviamente ne consegue un forte degrado, insicurezza degli utenti e mancate vendite.

Purtroppo poco risolve una telecamera gestita con i servizi classici di videosorveglianza.

Infatti, con i sistemi tradizionali, gli istituti di videosorveglianza effettuano delle ronde fisiche o virtuali, lasciando scoperta la maggior parte della giornata, ed espongono un costo ben lontano dall’essere ottimizzato.

Proprio perché non agiscono a fronte di un preciso evento, ma effettuano i controlli a campione.

La proposta che abbiamo fatto al nostro cliente è invece estremamente innovativa perché, oltre a rilevare e notificare l’evento facendo intervenire la sorveglianza solo a ragion veduta, svolge un’efficace azione di deterrenza.

La telecamera, sulla quale viene installato il software NeXT, mediante le proprie funzioni di video analisi, rileva la presenza di una persona. Se la presenza perdura oltre un tempo limite prefissato, la telecamera, tramite audio clip o segnalazioni luminose, invita l’intruso ad uscire dall’area self service e, contemporaneamente, allerta il servizio di videosorveglianza che potrà intervenire qualora l’avvertimento non venga ascoltato.

Se l’intruso oscura la telecamera o la manomette che cosa succede ?

Automaticamente viene attivato un allarme sonoro locale ed allerta la vigilanza. Stessa cosa accade in mancanza di corrente all’impianto tramite invio di messaggi al personale preposto.

 

VANTAGGI: rilevamento immediato dell’evento, deterrenza, costi videosorveglianza bassi (intervengono solo su evento) e facilità di installazione e di gestione.

 

I profili di NeXT permettono di espandere le funzionalità del sistema adeguandolo alle necessità uniche del cliente e della zona da video sorvegliare rendendolo un prodotto versatile ed economico.

In caso di assenza di una connessione internet, con la quale NeXT invia messaggi di allarme, è possibile aggiungere il dispositivo NetBox3G grazie al quale è possibile trasmettere tramite una connessione 3G wireless.