Next Casse Automatiche


La gamma NeXT, software per la video sorveglianza che gira autonomamente a bordo delle network camere, esalta i propri vantaggi nei contesti applicativi dove è necessario proteggere persone e cose da danneggiamenti, truffe e aggressioni.

Rival Software ha messo a punto una configurazione dei prodotti NeXT specificamente studiata per le casse automatiche dei parcheggi, diffuse, in ambito nazionale ed internazionale, per la gestione del pagamento delle soste delle autovetture nei parcheggi: NeXT Casse Automatiche

Il sistema di monitoraggio e video sorveglianza, opportunamente configurato, è in grado di rilevare permanenze sospette di persone nelle immediate vicinanze delle casse dei parcheggi e di effettuare operazioni ideate per scoraggiare attività illecite.

 

Vediamo un esempio del funzionamento del Software NeXT per Casse Automatiche dei parcheggi.

Non appena una persona entra nell'area operativa, il sistema gli da il benvenuto con specifiche clip audio ed invita a procedere. 

Se non viene iniziato il pagamento in tempi prefissati, ad esempio 20 sec, ovvero non viene inserito nella cassa un ticket valido, NeXT rileva il comportamento anomalo, lancia un altro clip audio con dettagliate istruzioni su dove inserire il ticket e attiva i LED del Mediabox per deterrenza.

Se, nonostante i messaggi vocali e luminosi, il soggetto continua a permanere nell'area operativa senza aver iniziato correttamente il pagamento, NeXT attiva la registrazione e segnala l'evento in control room. Il personale incaricato valuterà la situazione ed intraprenderà le opportune azioni. 

In questo modo vengono scoraggiati i malintenzionati a soffermarsi nell'area operativa e vengono attivate le opportune azioni di security nel caso in cui le azioni di deterrenza non abbiano avuto l'effetto desiderato. Il sistema può essere configurato anche per svolgere le funzionalità di interfono che permettono di instaurare un dialogo tra il personale della sicurezza e l'utente per affrontare le situazioni anomale in cui l'utente si sofferma oltre i limiti previsti.

Come è facile intuire, il funzionamento di NeXT si basa sull'integrazione funzionale con le casse che viene implementata con uno specifico modulo software, denominato Sync, installato anch'esso a bordo camera. NeXT determina le proprie azioni a fronte delle informazioni che riceve dalla cassa che gli permettono di sapere se è stata avviata o conclusa un'operazione valida; inoltre può ricevere altre informazioni estremamente utili, come ad esempio, se sono stati aperti o forzati gli sportelli della cassa, se la telecamera è stata oscurata, se vi sono dei malfunzionamenti.

Per ognuno di questi eventi è possibile programmare NeXT in modo di attivare opportune procedure di sicurezza, come ad esempio, attivare la registrazione, segnalare l'evento alla vigilanza, accendere fari supplementari per illuminare meglio la scena, attivare delle sessioni di interfono, inviare segnalazione dei guasti via email o sms.

NeXT quindi, nel suo complesso, permette di presidiare l'accesso alle casse dei parcheggi, mettere in essere azioni di deterrenza, segnalare alla sicurezza le scene sospette, rilevare e segnalare tempestivamente guasti, registrare tutte le sequenze ritenute critiche. Con gli evidenti vantaggi di efficienza, permettendo di concentrare le risorse per la gestione della sicurezza solo sulle scene sospette, e grande tempestività. 

L'installazione di NeXT è estremamente semplice poiché non necessita altro che una telecamera che viene poi corredata dai moduli software NeXT di Rival.